Toby Keith 35 MPH Town

35MPHTownAlbum35 MPH Town (Show Dog Records) è il ventesimo album in studio di Toby Keith, cantante proveniente da Clinton (OK), che meglio di chiunque altro incarna lo spirito di quella America generosa con gli altri, ricca di buoni sentimenti ma anche fortemente patriottica e consapevole della propria forza. Mi piace lo stile di Toby Keith. Niente pragmatismo, niente giri di parole o false ipocrisie. Pane al pane e vino al vino e chi non è d’accordo, beh, sono problemi suoi. Le canzoni di questo musicista , sia che si parli d’amore, di Patria o della vita di tutti i giorni con le sue piccole miserie e i suoi grandi miracoli, sono proprio come lui. Niente mezze misure, o lo si ama o lo si detesta. Come dicevo mi piace lo stile, mi piace il personaggio e soprattutto mi piace la musica di Toby Keith. Anche questo 35 MPH Town mi piace molto. Prodotto dallo stesso Toby in collaborazione con Bobby Pinson, questo album è probabilmente il più tradizionale e country degli ultimi anni.
toby keith los angeles 20 5 02Brani come Haggard Hank and Her oppure What She Left Behind sono vere e proprie “tear-in-your-beer country songs” ricche di steel e chitarre slow -dancing. La opening track Drunk Americans ( scritta da Brandy Clark, Shane McAnally e Bob DiPiero) è un vero e proprio spaccato di vita mentre Every Time I Drink I Fall In Love ha un sound molto swing. Jimmy Buffett appare in Sailboat For Sale e 35 MPH Town ( brano che da il titolo al cd e che è stato scelto come singolo) è un cinico quanto realistico ritratto della vita tranquilla di una piccola città. Completano l’album Good Gets Here, Rum Is The Reason, 10 Foot Pole e Beautiful Stranger. Ancora una volta un album senza compromessi: o lo si ama o lo si detesta. (Gianluca Sitta)

This entry was posted in Articles and Reviews. Bookmark the permalink.

Comments are closed.