The Mothman

Mothman_statue_2005Se avete visto il film The Mothman Prophecies-Voci nell’Ombra con Richard Gere e Laura Linney allora sapete di cosa stiamo parlando. Diretto da Mark Pellinghton e tratto dall’omonimo libro di John Keel, il film parla dei misteriosi avvenimenti accaduti nella cittadina di Point Pleasant in West Virginia. In pratica dal 1 settembre 1966 fino a metà novembre del 1967 nella contea di Mason, in West Virginia, sono stati segnalati centinaia di avvistamenti di un essere di forma umanoide, alto oltre due metri, con occhi rossi luccicanti e soprattutto dotato di enormi ali. Un cronista locale battezzò questo essere misterioso Mothman (Uomo Falena) per analogia con Batman, che in quel periodo spopolava nella TV Americana. Vi sono varie ipotesi su questi avvistamenti. Secondo alcuni (compreso John Keel) vi è una teoria del complotto che coinvolge UFO, Men in Black e mette tutto in relazione col crollo (avvenuto nel 1967) del Silver Bridge, ponte sul fiume Ohio che collegava Point Pleasant con Kanauga. In questo crollo, avvenuto nell’ora di punta quando sul ponte vi erano moltissime autovetture, morirono 46 persone. Secondo altri il Mothman era una creatura soprannaturale (come il Thunderbird) con l’incarico di aiutare l’umanità nei momenti critici. Venne inviato per avvertire di imminenti catastrofi ma non fu ascoltato. Secondo gli scettici invece, i testimoni si sono semplicemente sbagliati e, complice il buio e qualche birra, hanno scambiato un gufo o un barbagianni per una misteriosa creature. In effetti da quelle parti vive il gufo cornuto, il più grande gufo Americano.
mothman-prophecies-locComunque la storia è affascinante e a Point Pleasant oggi sorge un museo, The Mothman Museum (411 Main Street Point Pleasant WV 25550) che raccoglie oggetti e testimonianze relative agli avvistamenti degli anni’60. Inoltre sempre a Point Pleasant a metà settembre si svolge l’Annual Mothman Festival che prevede live music, tours guidati nei luoghi più significativi e stands a tema.

The Mothman Museum
images

This entry was posted in American Heritage and Culture. Bookmark the permalink.

Comments are closed.