Texas: Palo Duro Canyon

800px-Palo_Duro_lighthouse

Il Texas Panhandle è la zona nord del Lone Star State, quell’altopiano che va ad inserirsi, come un ‘manico di padella’ tra Oklahoma e New Mexico. La città più importante di quell’area è Amarillo, da cui passa la leggendaria Route 66 e, a poche miglia a sud est, sorprendentemente, si trova una delle meraviglie naturali texane, il Palo Duro Canyon, il secondo più grande canyon degli Stati Uniti dopo naturalmente il Grand Canyon dell’Arizona. Spettacolare per le sue rocce e le sue ‘mesas’, il Palo Duro Canyon è nato dall’erosione del Red River che arriva da occidente, dal Llano Estacado, e che ne traccia il percorso, splendido e purtroppo poco conosciuto al di fuori degli States. In quelle terre e in particolare nel Canyon vissero gli Apache, sostituiti poi da Kiowa e Comanche, questi ultimi presto protagonisti di contatti ed affari con i commercianti del vicino New Mexico (i Comancheros). Gli indiani vissero in quell’area fino al 1874 quando vennero cacciati e deportati in Oklahoma. Da allora il Canyon rimase privato, di proprietà di Charles Goodnight che creò il JA Ranch fino al 1934 quando lo Stato del Texas lo acquistò e fece diventare l’area di 20.000 acri un parco nazionale. Attualmente nel Canyon ci sono molti percorsi naturalistici, da fare a piedi o a cavallo e un fantastico anfiteatro naturale ospita spesso rappresentazioni teatrali e musicali, tra cui il bel musical intitolato ‘Texas’ che racconta la nascita e la storia del Lone Star State.TexasPaloDuroMapPalo Duro Canyon è sicuramente uno dei tesori americani che vale la pena visitare, così come la deliziosa cittadina di Canyon, a pochissime miglia di distanza. (Remo Ricaldone)

This entry was posted in American Heritage and Culture. Bookmark the permalink.

Comments are closed.