Shenandoah National Park

2013-06-01 at 22-08-38“Almost heaven, West Virginia, Blue Ridge Mountains, Shenandoah River”. Si apre così una delle più celebri e classiche country song della storia (Country Roads di John Denver).Le Blue Ridge Mountains ed il fiume Shenandoah sono i pilastri e gli ingredienti principali che rendono il Shenandoah National Park uno dei luoghi più magici ed affascinanti di tutti gli Stati Uniti. Questo Parco Nazionale (che si trova completamente nel territorio della Virginia) si snoda lungo una vallata percorsa dalla celebre ed emozionante Skyline Drive, una strada mozzafiato che consente di attraversare longitudinalmente tutto il Parco. L’entrata nord della Skyline Drive si può raggiungere agevolmente da Washington DC che dista 72 miglia dall’ingresso di Front Royal.2013-06-03 at 12-09-08Lunga 169 km, questa strada taglia l’intero Parco, che ha un estensione di ben 322 chilotrimetri quadrati riservati e dedicati alla natura incontaminata. Lungo la via che porta all’entrata meridionale di Rock Fish Gap si ha la possibilità di godere del tranquillo scorrere del Shenondoah River, di inerpicarsi lungo le pareti della catena montuosa delle Blue Ridge Moutains. In autunno ci si ritrova pienamente immersi nel foliage tipico di tutta la costa est del continente. Le foreste che si attraversano cambiano radicalemente la propria colorazione man mano che la stagione avanza e ci si sposta verso nord. Lungo la strada, il punto più scenografico e mozzafiato è decisamente l’Old Rag Mountain, uno dei più suggestivi di tutti gli Appalachi. Più volte poi, la strada intercetta il mitico Appalachian Trail di cui si è già scritto in un articolo su Planet Country.2013-06-01 at 16-27-10Numerose sono le opportunità per accamparsi in uno dei tanti campeggi super organizzati ed attrezzati del parco, effettuare indimenticabili passeggiate a cavallo, visitare una moltitudine di cascate, fare giri in bicicletta anche perchè la strada principale, è perfettamente manutenuta, costeggia il fiume in contesti selvaggi e non è particolarmente ardua da affrontare pedalando. Moltissimi e pittoreschi sono i riders che attraversano il parco durante il loro coast to coast a cavallo di grosse Harley. Laciandosi il parco alle spalle è possibile proseguire verso sud ovest immergendosi tra le smoky mountains, visitare “Dollywood” per poi giungere a Nashville… Ma queste sono altre storie che certamente approfondiremo prossimamente qui su Planet Country. Stay tuned. (Stefano Castellari)

This entry was posted in American Heritage and Culture. Bookmark the permalink.

Comments are closed.