Johnny Cash Museum

jcAl 119 della Third Avenue South nel cuore di Nashville da maggio di quest’anno si trova l’ingresso del museo ufficiale di Johnny Cash. Nel 2003 ,a pochi mesi di distanza sia John che la moglie June Carter ci hanno lasciato, e dopo che nel 2007 la loro casa è andata completamente distrutta in un incendio, i fans di tutto il mondo sono rimasti privi di una destinazione da visitare per celebrare il proprio idolo.
Per colmare questa lacuna il 30 Maggio di quest’anno è stato inaugurato questo Museo dedicato a Johnny Cash. Sobrio, semplice e senza alcuno sfarzo. Nell’atrio, sulla sinistra, vi è un piccolo ufficio che vende i biglietti d’ingresso e lungo le pareti dei corridoi sono presenti oggetti e cimeli dell’unico ed indimenticabile “Man In Black”.
Fans da tutto il mondo giungono in questo vicolo nel centro storico di Nashville a pochi passi dall’Hall of fame e dallo storico Ryman Auditorium ,per rendere omaggio a Johnny Cash e “rivivere” i suoni e gli oggetti che lo hanno accompagnato.
museum_background
Tra le memorabilia che si possono ammirare nel museo vi sono il certificato di nozze di Johnny e June, una parte del muro della stanza in cui è stato girato l’ultimo video “Hurts” nel 2003 , l’amplificatore utilizzato durante le registrazioni di “walk the line”, il vestito indossato durante la performance del 1970 alla Casa Bianca, una tazza dalla prigione di Folsom, dischi d’oro e di platino oltre a diversi awards ricevuti da Cash durante la sua incredibile carriera.
Chiunque capiti a Nashville, e’ meglio che “righi dritto” e cerchi di non farsi sfuggire l’occasione di visitarlo. (Stefano Castellari)

Fotografia in alto: Gigantografia dello scritto che da il benvenuto ai fans all’ingresso del museo. Il semplice e potente saluto con cui Johnny Cash amava iniziare ogni suo concerto.

Johnny Cash Museum Nashville

This entry was posted in American Heritage and Culture. Bookmark the permalink.

Comments are closed.